Comunicare sconto in fattura Agenzia Entrate SPID

FINESTRE E INFISSI, L'ESPERTO CONSIGLIA

comunicazione-sconto-in-fattura-agenzia-entrate-spid

Guida pratica per comunicare lo sconto in fattura o la cessione del credito con SPID sul sito all’Agenzia delle Entrate

In questa guida vedremo come comunicare lo sconto in fattura o cessione del credito per l’acquisto di infissi, finestre, persiane, tapparelle e oscuranti, accedendo tramite identificazione SPID ai servizi online dell’Agenzia delle Entrate. Per inferriate e porte blindate occorre invece un titolo abilitativo di ristrutturazione per accedere alle agevolazioni fiscali (approfondisci qui).
Dopo una breve panoramica sull’identità digitale SPID vedremo come utilizzarla nello specifico per comunicare i dati al Fisco, inserendo passo passo la comunicazione online per usufruire dello sconto in fattura o della cessione del credito sui prodotti acquistati.

Cos’è SPID e a cosa serve

SPID è l’identità digitale pubblica composta da una coppia di credenziali (username e password), strettamente personali, che ti permette di accedere direttamente ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti. È un metodo semplice e sicuro, che funziona da qualsiasi dispositivo: computer, tablet e smartphone; ogni volta che, su un sito o app di servizi, trovi il pulsante “Entra con SPID”. Ci sono 3 diversi livelli di accesso tramite SPID:

  • Livello 1, utilizzando solo le credenziali SPID di base (nome utente e password);
  • Livello 2, utilizzando le credenziali SPID e poi ti viene chiesto un codice di accesso temporaneo OTP (one time password) e la generazione di un codice temporaneo di accesso one time password (OTP) che solitamente viene inviato o generato su smartphone;
  • Livello 3, utilizzando ulteriori soluzioni di sicurezza o dispositivi fisici (es. smart card), forniti solitamente dal gestore dell’identità.

Come ottenere il codice SPID

Per ottenere SPID devi essere maggiorenne e avere a disposizione:

  • un documento italiano in corso di validità (carta di identità, passaporto, patente);
  • la tua tessera sanitaria (o tesserino codice fiscale);
  • la tua e-mail e il tuo numero di cellulare personali
    SPID infatti è strettamente personale, quindi per ogni identità SPID intestata a persona diversa bisogna utilizzare un numero di telefono e indirizzo e-mail differente. Non è necessario che l’indirizzo e-mail e il numero di cellulare siano intestati alla stessa persona richiedente SPID ma devono rappresentare, anche per le verifiche di sicurezza, strumenti di utilizzo personale.
  • Scegli tra i gestori di identità abilitati (identity provider) e registrati sul loro sito. Tra i gestori d’identità digitale accreditati trovi: Aruba, Infocert, Intesa, Namirial, Poste, Register, Sielte, Tim o Lepida. Ognuno utilizza diverse modalità per richiedere e ottenere SPID (verifica qui le modalità di riconoscimento dei singoli provider). Puoi scegliere quella più adatta alle tue esigenze scegliendo tra diverse modalità di riconoscimento.
  • Effettua la registrazione online sul sito del gestore di identità scelto, attraverso questi tre passaggi:
    – inserisci i tuoi dati anagrafici;
    – crea le tue credenziali SPID;
    – effettua il riconoscimento scegliendo tra le modalità offerte dal gestore.

In alternativa puoi recarti presso uno degli uffici di pubblica amministrazione abilitati più vicini a alla tua zona per svolgere le procedure di identificazione e consentire quindi il rilascio successivo di SPID.

 

Sconto in fattura e cessione del credito: come comunicare i dati all’Agenzia delle Entrate con SPID

Per esercitare l’opzione dello sconto in fattura o della cessione del credito, occorre inserire all’interno del sito dell’Agenzia delle Entrate la comunicazione dei propri dati e degli importi spesi per l’acquisto di infissi, finestre, persiane, tapparelle e oscuranti. Per inferriate e porte blindate, occorre un titolo abilitativo di ristrutturazione per accedere a queste agevolazioni fiscali.

Vediamo insieme nella seguente guida, passo dopo passo, come effettuare l’accesso, i dati richiesti e la procedura completa per inserire correttamente la comunicazione sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

 

Guida pratica per inserire la comunicazione sul sito dell’Agenzia delle Entrate

 

  • Utilizza lo SPID per accedere alla Entratel – Fisconline la sezione dedicata ai servizi fiscali online del sito dell’Agenzia delle Entrate e clicca su “Entra con SPID

accesso-spid-agenzia-entrate

 

  • Inserisci le tue credenziali SPID (utente e password, accesso di livello 1) ti troverai dentro la tua area personale e potrai proseguire selezionando nel menu a sinistra “Servizi per

servizi-agenzia-entrate

 

  • Continua cliccando su “Comunicare

servizi-per-comunicare-agenzia-entrate

 

  • E scegli poi la voce “Comunicazione opzioni per interventi edilizi e Superbonus

comunicazione-interventi-edilizi-superbonus

 

  • Nel primo riquadro Comunicazioni clicca su “Compila una comunicazione

compila-comunicazione-agenzia-entrate

 

  • Il programma propone in automatico il proprio codice fiscale e l’anno. Clicca su “conferma” e ti si aprirà finalmente la comunicazione da compilare. Compila solo i campi nei riquadri proposti in rosso.

compilazione-mudulo-online-agenzia-entrate

 

  • Nel QUADRO A seleziona il campo 5 se hai acquistato Infissi, finestre.

quadro-A-infissi

 

  • Oppure il campo 9 se hai acquistato persiane, tapparelle o schermature solari.

quadro-A-oscuranti-schermature-solari

 

  • Inserisci l’importo complessivo della spesa sostenuta in euro

quadro-Q-importo-complessivo-spesa

 

  • Nel QUADRO B compila la tua provincia, comune e tipologia immobile scegliendo dai menu tendina (come vedi nelle figure di seguito)

quadro-B-comune

quadro-B-comune

quadro-B-tipologia-immobile

 

  • Sempre nel QUADRO B compila i campi foglio, particella e subalterno (se non presente nei tuoi dati catastali inserisci “NP”)

quadro-B-dati-catastali

 

  • Inserisci nel QUADRO C l’opzione di “contributo sotto forma di sconto” per comunicare lo sconto in fattura o “cessione del credito” e digita l’importo corretto (50% dell’importo complessivo della spesa sostenuta) corrispondente allo sconto concesso.
  • Inserisci nel QUADRO D il codice fiscale della ditta a cui cedi il tuo credito, la data dell’operazione e l’ammontare del credito che cedi corrispondente allo sconto in fattura concesso.

quadro-C-ammontare-credito-ceduto

 

  • Spunta la casellina firma e clicca su invia per confermare l’invio della comunicazione.

invia-comunicazione-agenzia-entrate

 

Hai ancora dubbi su come comunicare lo sconto in fattura o la cessione del credito?

Possiamo immaginare che comunicare all’Agenzia delle Entrate lo sconto in fattura o la cessione del credito non sia un’operazione che fate quotidianamente.
Siamo quindi a disposizione per guidarvi nella procedura e per dubbi e domande di natura fiscale.

    CHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI


    Accetto i termini e le condizioni riportate nell’Informativa sulla privacy

    captcha


    © Riproduzione riservata



    Potrebbero interessarti

    Articoli più letti


    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.