Porte Blindate o Portoncini: quale scegliere?

PORTE, PORTONCINI E PORTE BLINDATE

porte-blindate-vs-portoncini

Installare una porta d’ingresso blindata o un portoncino è un ottimo sistema di protezione da furti e intrusioni. Garantisce la sicurezza della propria casa e quindi la tranquillità.

Porte blindate e portoncini sono entrambi sistemi di sicurezza che hanno il compito di impedire o ritardare l’accesso di malintenzionati e sono fondamentali soprattutto per chi vive in case isolate o in villette. Proteggono anche dalle intemperie e permettono anche di abbellire la facciata della casa, in quanto si possono scegliere tra tantissimi modelli, forme, colori e finiture eleganti e di design.

I portoncini e le porte blindate sono entrambi efficaci ma hanno caratteristiche differenti: si consiglia un sistema piuttosto che l’altro in base a diversi fattori, legati alla tipologia di abitazione e al comfort abitativo. Vediamo quali.

 

Porte blindate o portoncini: come fare la scelta?

La scelta tra una porta blindata o un portoncino dipende da tanti fattori, perché avendo caratteristiche tecniche differenti rispondono a necessità diverse. Non esiste un sistema in assoluto migliore dell’altro, ma tutto dipende dalle esigenze personali e quindi dalle caratteristiche tecniche che la porta d’ingresso deve avere. Potremmo fare un’estrema sintesi in questo schema:

 

Porta blindata Portoncino
Struttura metallica Struttura Pvc o Alluminio
Punta alla sicurezza Estetica e Isolamento termico

 

La scelta dipende principalmente da un fattore estetico e dalle caratteristiche del prodotto: ad esempio, il portoncino d’ingresso viene spesso scelto per motivi estetici in villette che adottano già altri sistemi di protezione (come l’allarme) e hanno necessità di una maggiore isolamento termico, proteggendo meglio dagli spifferi.

La porta blindata è un ottimo sistema di protezione per chi vive in un condominio o in una villetta a schiera, così come lo sono anche i portoncini se accompagnati da altri sistemi di sicurezza. In ogni caso la sicurezza dei prodotti viene valutata sulla base delle dotazioni in ferramenta, sulla struttura e sulla presenza di una certificazione. Questo significa che un portoncino in classe 3 ha lo stesso grado di resistenza di una porta blindata in classe 3.

Entriamo però nello più nello specifico e vediamo meglio le caratteristiche di entrambi questi prodotti.

 

Caratteristiche delle porte blindate

La porta blindata è un ottimo sistema di protezione che garantisce un livello di sicurezza piuttosto elevato, che può variare sulla base alla classe di resistenza (o classe antieffrazione che va dalla 2 alla 5).

Come dice il nome stesso, la porta blindata ha una struttura blindata (ovvero metallica, tipicamente in acciaio) e può montare fino a due serrature integrate. Le porte blindate, inoltre, possono essere rivestite internamente con una speciale imbottitura (un pannello coibentante con materiali isolanti) che svolge la funzione di isolamento acustico e anche termico.

Porte Blindate: caratteristiche e struttura

 

Per saperne di più su come è strutturata internamente una porta blindata, leggi il nostro articolo Porte blindate: caratteristiche e guida alla scelta.

Le porte blindate possono avere diversi materiali e finiture la cui scelta dipende da fattori estetici. La maggior parte delle porte blindate hanno una finitura esterna in legno: sono durevoli, resistenti e offrono un risultato estetico elegante ed accogliente. Esistono anche modelli con pannello in pvc (più economiche e con proprietà isolanti) o in alluminio (più resistenti agli agenti atmosferici).

La porta blindata è una soluzione perfetta per chi vive in una villa o in una casa indipendente isolata, ma anche per gli appartamenti nei condomini. Se si vive in una casa autonoma si possono scegliere liberamente colori e finiture sulla base del proprio gusto, mentre che abita in un condominio dovrà seguire delle regole comuni che spesso riguardano il colore esterno della porta ma non il pannello interno, che può essere personalizzato a piacimento.

 

Caratteristiche dei portoncini

Il portoncino d’ingresso è un elemento dalla struttura simile ad un serramento ma più robusto e resistente in quanto rappresenta la soglia dell’abitazione. Rispetto alla porta blindata, termicamente è più isolante.

I portoncini d’ingresso sono particolarmente adatti per esterni perché resistono molto bene agli agenti atmosferici, in quanto sono realizzati principalmente in pvc o alluminio con taglio termico. Possono essere personalizzati con diversi colori e finiture sulla base del proprio gusto o dello stile dell’abitazione.

portone-inserti-vetro
Portoncino d’ingresso Punto Sicurezza Casa con inserti in ottone e vetro, su pannello di colore scuro

 

Solitamente i portoncini sono dotati di una o 2 ante, un telaio e una semplice serratura a cui si può aggiungere un chiavistello sul lato interno dell’abitazione. Esistono anche i portoncini blindati che, oltre agli elementi appena descritti, sono dotati di diversi punti di chiusura tra chiavistelli rotanti mobili e rostri per rendere più sicura la serratura.

Benché il portoncino d’ingresso sia meno resistente ai tentativi di effrazione rispetto ad una porta blindata, viene spesso installato in villette e case indipendenti, dove viene scelto soprattutto per motivi estetici e per ottenere un maggiore isolamento termico. Soprattutto quando la villetta è già dotata di altri sistemi di sicurezza, come gli allarmi, la sorveglianza o i cani in giardino.

 

portone-blindato-elettronico
Portoncino Blindato elettronico Punto Sicurezza Casa visto dall’esterno della casa

 

portone-esterno-blindato
Portoncino Blindato Punto Sicurezza Casa con pannello esterno personalizzabile: in questa foto vediamo un modello molto elegante e resistente

 

 

Le principali differenze tra porta blindata e portoncino

Le differenze principali riguardano la struttura, l’estetica, le misure e il prezzo.

Una porta blindata ha una struttura portante in lamiera con pannelli isolanti e due rivestimenti di finitura, interno ed esterno, ed infine ha una cornice interna ed esterna (definita carenatura). Un portoncino ha invece una struttura più semplice poiché è costituito da un’anta e un telaio.

Per quanto riguarda l’estetica nelle porte blindate è sempre visibile la carenatura, sia a porta chiusa sia aperta, mentre i portoncini possono essere realizzati in diversi modi, con una maggiore possibilità di personalizzazione.

Le porte blindate hanno tendenzialmente delle misure standard che possono essere cm 80/85/90 di larghezza e cm 210 di altezza, e per uscire da queste è necessario un costo maggiore. I portoncini sono invece prodotti più artigianali e c’è quindi la possibilità di realizzare elementi personalizzati a partire dalla dimensione fino ad arrivare all’aspetto estetico.

I due sistemi sono differenti anche nel prezzo, che ovviamente varia molto sulla base del sistema di sicurezza che si sceglie, delle dimensioni e dell’estetica. Tendenzialmente, il portoncino ha un costo maggiore di una porta blindata standard, perché di suo non ha dimensioni standard ma viene sempre realizzato su misura.

Per scegliere tra una porta blindata o un portoncino è necessario informarsi bene e valutare tanti fattori: il nostro consiglio è di rivolgersi a professionisti per una consulenza, in modo da poter decidere la soluzione più adatta e funzionale al proprio caso.

CHIEDICI SUBITO PIÙ INFORMAZIONI

  Contattaci subito per chiederci più informazioni, un consiglio o un sopralluogo gratuito  
 

    Accetto i termini e le condizioni riportate nell’Informativa sulla privacy

    captcha

     
     

    © Riproduzione riservata



    Potrebbero interessarti

    Articoli più letti


    This error message is only visible to WordPress admins

    Error: No posts found.

    Make sure this account has posts available on instagram.com.